Music Studio professionale come garage band

Fin dalla nascita di App Store gli sviluppatori hanno offerto ai possessori di iPhone e iPod Touch una quantità sempre crescente di applicazioni musicali, inizialmente solo per svago, ma poi in grado di trasformare i dispositivi in vere e proprie piattaforme per la creazione e l’editing di brani. Software sempre più elaborati e complessi vengono pubblicati nel negozio virtuale di Apple, e Music Studio, sviluppato da Alexander Gross, è solo l’ultimo di una lunga serie.

L’applicazione offre un ambiente di lavoro completo, che riesce ad unire una grande quantità di funzioni a un’ottima qualità audio. Oltre all’immancabile tastiera, Music Studio presenta una funzione di riverbero, 27 diversi strumenti musicali, una sezione di editing per modificare direttamente le note e una lunga serie di effetti in tempo reale. Sebbene l’interfaccia sia molto più intuitiva di altri programmi simili, lo sviluppatore ha ben pensato di inserire un tutorial all’interno dell’applicazione per permettere a chiunque di prendere rapidamente confidenza con le varie funzioni.

Non mancano idee piccole ma efficaci: uno dei problemi di molte altre applicazioni è rappresentato dalla perdita di dati a seguito di improvvisi crash; Music Studio presenta un sistema di autosalvataggio, in modo tale che l’utente non è costretto a salvare in continuazione e non rischia di vedere tutto il suo lavoro andato in fumo. I progetti possono essere salvati ed esportati sul proprio computer, mentre l’applicazione supporta l’importazione e l’esportazione di archivi MIDI se si vuole lavorare su file già esistenti o precedentemente realizzati con altri software.

La gestione dell’accelerometro per regolare il pitch bend o gli effetti è veramente completa e sicuramente aggiunge maggiore realismo alla qualità dei suoni compresi.

Music Studio è disponibile sia gratuitamente, in versione Lite, sia in edizione completa a 11,99 euro : le appliazioni sono Universal Binary e nel caso di iPad viene sfruttata la grande superficie a disposizione per rendere molto più comoda ogni operazione di editing.

Non sono poche le limitazioni presenti nella versione Lite, dal momento che sarà impossibile salvare progetti o MIDI, o utilizzare add-on, mentre la quantità di strumenti ed effetti è assai ridotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: